Tradizioni malgasce: Fady e decorazioni viso donne

Home > Tradizioni malgasce: Fady e decorazioni viso donne

Fady

Secondo le tradizioni malgasce i morti purificati delle loro colpe terrene diventano antenati e appartengono ad un mondo divino. Gli antenati appaiono a volte in sogno ad uno sciamano o ad un anziano e dettano regole terrene o meglio tabù (fady) per proteggere gli esseri viventi dal male o per perpetuare il ricordo di un tal beneficio.

È così che in ogni villaggio gli anziani custodi della tradizione impongono dei fady che sono di norma scrupolosamente rispettati per evitare l’ira degli antenati e le conseguenti disgrazie che possono colpire il soggetto trasgressore o l’intera famiglia.

Durante un viaggio in Madagascar si scoprirà per esempio che in tal villaggio è fady raccogliere i frutti da tal albero, è fady recarsi in tal posto, etc.

Decorazioni del viso donne malgasce

In Madagascar capita ancora di incontrare specie nelle regioni popolate dall’etnia Sakalava donne con il viso decorato da una pasta bianca che viene applicata sulle guance, sulla fronte e sul naso con varie forme.

Queste decorazioni hanno certamente una antica origine probabilmente legata a riti magici, o di appartenenza ad una tale tribū che serviva per distinguersi da altri. Nel tempo questi significati sono andati perduti e la decorazione assume solo un senso estetico di bellezza che rende queste donne più affascinanti e sensuali o forse ancora oggi inconsapevolmente ė considerato un talismano e conserva ancora un poco di magia…