Il parco di Masoala e la baia di Antongil

Home > Il parco di Masoala e la baia di Antongil

Il parco di Masoala e la baia di Antongil

Il nostro blog vi porterà alla scoperta del Parco di Masoala e della baia di Antongil! Guardando una mappa del Madagascar si noterà lungo la costa orientale una profonda baia chiamata Antongil, limitata ad oriente dalla penisola di Masoala. Ci troviamo in una regione remota e incredibilmente affascinante del Madagascar. La cittadina di Maroantsetra situata sul fondo della baia e vicino alla foce di un fiume è l’unico centro urbano dotato di poche e vetuste infrastrutture. Vi si trovano un porto e un aeroporto da dove una volta alla settimana c’è un collegamento aereo con la Capitale. L’atmosfera che si respira è quella di un rudimentale avamposto della civiltà ai confini del mondo circondato da immense foreste pluviali, da minuscoli villaggi e dalle acquee turchesi della grande baia.

Il Parco di Masoala

Influenzata climaticamente dalle correnti umide provenienti dall’Oceano Indiano vanta una grande estensione di foreste tra cui tratti di rara foresta primaria. Il Parco Nazionale di Masoala si estende su una superficie di 2.100 kmq. Protegge questa grande area naturale ricca di biodiversità e dichiarata da UNESCO “Patrimonio Mondiale”. Si stimano che in questo habitat terrestre e acquatico vivano circa 1100 specie diverse di piante, circa 100 specie di alghe marine, 11 specie di lemuri, 60 specie di rettili. IL parco ospita anche 40 specie di anfibi, un centinaio di specie di uccelli, 4 specie di tartarughe marine, 19 specie di squali, etc etc…

La baia di Antongil

Nella baia di Antongil tra luglio e settembre le balene megattere vengono a riprodursi offrendo l’occasione di osservare da vicino questi meravigliosi cetacei. Nella baia si possono fare bellissime escursioni in barca per osservare la foresta che si spinge fin sulla costa. La foresta si alterna a fitti palmeti che orlano le spiagge. Lo snorkeling, il diving e le escursioni in kayak sono tra le attività più interessanti che vi permetteranno di esplorare la barriera corallina e alcuni tratti di costa bagnati da acque turchesi.

L’isola Nosy Mangabe

L’isola di Nosy Mangabe, riserva naturale e parte integrante del Parco Nazionale di Masoala ha una orografia dal profilo montuoso. E’ ricoperta da una fitta foresta con tanto di cascate e degrada verso una baia con una bella spiaggia a forma di mezzaluna. L’escursione all’isola consente di fare alcuni percorsi di trekking nella foresta e incontrare con un po’ di fortuna lemuri tra cui il raro Aye Aye e rettili come il boa. A la “plage des Hollandes” si trovano frasi incise nella roccia da esploratori olandesi del XVI secolo che decisero di lasciare una traccia del loro passaggio.

Il clima, come arrivare e come spostarsi

Il clima in questa aerea è piuttosto piovoso, non esiste pertanto una vera stagione secca. Di norma tra ottobre e gennaio gli acquazzoni si succedono a schiarite persistenti nelle ore diurne lasciando così più tempo ai viaggiatori per svolgere le diverse attività ed escursioni.

Le difficoltà logistiche per raggiungere il Parco di Masoala e la baia di Antongil scoraggiano la maggior parte dei viaggiatori. Per accedere a queste aree occorre infatti pianificare il proprio itinerario con l’unico collegamento aereo Antananarivo – Maroantsetra operativo una volta alla settimana. L’alternativa è percorrere in 2/4 giorni circa 400 km di pista dissestata che collega Maroantsetra a Tamatave. In alcuni momenti dell’anno diventa però addirittura non transitabile. Anche all’interno dell’area del Parco gli spostamenti in auto 4×4 sono difficili o impossibili a causa delle condizioni delle piste. La barca a motore rappresenta una buona soluzione per spostarsi all’interno della grande Baia e per esplorare dalla costa tratti di foresta.

Per saperne di più visita la pagina dedicata al Parco Masoala sul sito dei Parchi del Madagascar

Masoala Forest Lodge

Se lo desiderate potete prevedere un soggiorno di più giorni per esplorare il Parco. Il Masoala Forest Lodge organizza dei soggiorni di 3,4,7 notti alla scoperta del parco. Oltre a pernottamento e i pasti sono comprese tutte le escursioni con una guida privata a vostra disposizione.