• Madagascar | Territorio
  • Madagascar | Territorio
  • Madagascar | Territorio
  • Madagascar | Territorio
Madagascar | Territorio1 Madagascar | Territorio2 Madagascar | Territorio3 Madagascar | Territorio4

Territorio

Con i suoi 594.180 km² di superficie (1.600 km tra nord e sud e circa 540 km tra est ed ovest), il Madagascar è la quarta isola al mondo per grandezza; si trova al largo delle costa sud occidentale del continente africano e più precisamente del Mozambico; si estende in senso longitudinale tra il 12° e il 25° parallelo a sud dell’equatore nella fascia del Tropico del Capricorno. Le caratteristiche climatiche e geografiche delle varie zone sono molto differenti tra loro: il centro dell’isola è caratterizzato da un grande altipiano; la parte orientale, influenzata dalle correnti umide provenienti dall'Oceano Indiano, è ricoperta da foreste pluviali; le regioni a ridosso della costa occidentale che si affacciano sul Canale di Mozambico hanno un clima più secco caratterizzato da foreste decidue; procedendo verso sud incontriamo un clima sempre più arido con una vegetazione composta prevalentemente da foresta spinosa e alberi di baobab.

Ad ogni regione climatica corrisponde un diverso tipo di vegetazione: la flora vanta più di 10.000 specie di piante e fiori di cui una percentuale elevata è endemica (120 varietà di palme, 7 varietà di baobab, oltre 600 varietà di piante medicinali, etc etc..). La storia evolutiva del Madagascar che si è staccato dall'Africa da oltre 160 milioni di anni ha permesso ad alcune specie di animali di non estinguersi nè di evolversi. Il lemure (una proscimmia) ne è l'esempio più noto ed è presente sul territorio con 51 specie diverse. La fauna del Madagascar comprende inoltre 8 specie di carnivori di piccole dimensioni tra cui il fosa, circa 340 specie di rettili e anfibi di cui il 90 % endemici e ben 265 specie di uccelli di cui 36 endemici della regione dell’Oceano Indiano.

Il WWF indica il Madagascar come uno dei paesi con il più ricco patrimonio ecologico del mondo. Oggi si contano circa 50 aree protette tra riserve e parchi naturali. L'ANGAP (Association National pour la Gestion des Aires Protégées) è l’organizzazione non governativa che gestisce queste aree. I visitatori, pagando un permesso di ingresso in ogni parco contribuiscono alla raccolta dei fondi necessari per la manutenzione.

Clima

Il clima in Madagascar varia molto a seconda delle differenze di altitudine e del territorio; generalmente vi sono due stagioni: l’estate, umida e calda, che va da novembre a marzo e l’inverno fresco e più secco da aprile a ottobre. Durante l’estate alcune zone del paese possono essere colpite da violenti cicloni.

Il periodo ideale per progettare un viaggio in Madagascar va da aprile a novembre; in questa stagione le temperature variano tra i 16-24°C durante il giorno sugli altopiani (durante la notte qui possono scendere fino a 10°C) e i 25-30°C sulle coste. Durante la stagione delle piogge alcune strade risultano impraticabili ed è impossibile visitare alcuni parchi. La costa sud-occidentale gode di un clima prevalentemente secco tutto l'anno (10-15 giorni di pioggia all'anno). A Nosy Be la stagione delle piogge va da Gennaio a Marzo. Sull'isola di St Marie le piogge sono soprattutto tra Maggio e Agosto.